Navigazione – Mappa del sito

40 | 2009
titoli

a cura di Pietro Kobau

Quando qualcuno mi chiederà quale film ho visto da ultimo, oppure se ho letto di recente qualche romanzo, oppure se sono andato a una mostra dove qualche opera mi abbia impressionato, risponderò: «WALL.E», oppure «Il giradischi di Tito», oppure «Los desastres de la guerra»... I titoli, dunque, servono certamente a qualcosa. Sembra, almeno, che non possiamo discorrere di opere d'arte senza nominarne i titoli. Ma è vero che per un'opera avere un titolo equivale ad avere un nome? Ed è sempre stato così, ed è davvero così per tutte le arti? E, infine, perchè mai non potrebbe esistere un'opera senza un titolo? 

  • Logo Rosenberg & Sellier
  • Revues.org